Progetti didattici in musica

Si tratta di un gioco motorio sia per bambini della scuola dell'infanzia che per le prime classi della scuola primaria che coinvolge direttamente anche l'educatore. La storia si svolge in un'isola immaginaria dove vivono cinque specie di animali fantastici. Questi una volta all'anno devono organizzare la grande festa della "danza che fa ballar la panza" in onore degli dei dell'isola a ricordo di come, grazie al movimento, riuscirono a guarirli dalla "grande indigestione".Guidati dal gran sacerdote Ostregone Rabdomagico, che nel suo libro del sapere contiene tutte le storie dai tempi dei tempi, ciascuno propone il suo ballo per animare questa festa all'insegna del ritmo e delle danze, ma le cose non andranno esattamente come pensano...

 

 

 

 


 

Sansone, il cuoco pasticcione, guida adulti e bambini alla scoperta dell'alimentazione corretta. Basandosi sulla piramide alimentare cerca di insegnare le corrette abitudini a tavola e grazie alla bilancia energetica dà la possibilità di capire l'importanza del movimento e, di conseguenza, la corretta alimentazione da seguire nel caso si faccia più o meno attività fisica. Nel suo viaggio Sansone non dimentica i bambini che possono avere problemi con i diversi cibi, trattando prima le allergie e successivamente le intolleranze.

 

ACQUISTA

 

 

 

 


 

La pacifica convivenza sociale è un bene prezioso. Vivere in pace con se stessi e con gli altri rende migliore la nostra vita. La convivenza pacifica pertanto va difesa dai comportamenti che le impediscono di manifestarsi all'interno delle comunità umane. La convivenza sociale però non significa che all'interno di una comunità non vi possano essere idee e modi di vivere del tutto differenti. L'esistenza di differenze rientra nella natura umana. Nella maggior parte dei casi la manifestazione di diversità costituisce un bene prezioso, perché offre varietà e arricchisce la nostra vita. L'importante è che nessuno prevarichi gli altri, per questo una società civile basa la convivenza su regole che garantiscano la libertà individuale, nel pieno rispetto della libertà di tutti. Libertà di tutti, salvaguardando la natura, il territorio e la salute di chi lo abita.

 

 ACQUISTA

 

 


 

In questo libro è possibile scoprire, divertendosi, cosa erano le Poleis, come si viveva a Sparta e ad Atene, come si chiamavano gli dei e qual era la loro funzione, e che le stesse peripezie di Ulisse potrebbero benissimo essere riportate in un grande gioco dell'Odissea. Questo testo non ha la pretesa di sostituirsi ai tradizionali strumenti per lo studio degli argomenti storici, o di esaurire l'indagine antropologica della Civiltà Greca, ma ha la possibilità di essere un valido supporto per stimolare la voglia di saperne di più e magari approfondire la ricerca utilizzandolo anche solo come semplice strumento di partenza o di "alleggerimento" della materia. Perché da sempre giocando si impara, meglio!

 

 

 

 


 

Un libro che parla e canta di orti e giardini; che conduce grandi e bambini in un percorso che attraversa le stagioni tra terra e semi, spaventapasseri e ortaggi.
L'intento è quello di ritrovare la natura nel giardino di scuola, mettersi in contatto e realizzando un piccolo orto, giocarci assieme.

Il CD-ROM allegato al libro contiene,oltre alle canzoni e alle basi, una serie di schede con attività e spunti per approfondire l'argomento da scaricare direttamente sul proprio computer.

 

 

 

 


 

Quali sono gli strumenti che i bambini del nido usano per conoscere il mondo? "Con gli occhi e con le mani" è una raccolta di attività e di esperienze che possono essere proposte ai bambini sia come semplici attività quotidiane sia in un progetto più complesso sulla sensorialità e la manipolazione. Quattro capitoli: travasi, giochi d'acqua, attività sensoriali, e manipolazione sono gli argomenti presenti. Consigli e strategie d'azione vengono raccolte alla fine di ogni attività insieme a proposte operative per la costruzione di materiali per il nido. Non possono mancare canzoni e musiche per accompagnare le diverse attività.
I titoli delle canzoni sono: Con gli occhi e con le mani, Vasi e travasi, Acqua splash, Tocco e sento, Schiaccio e impasto.

 

 

 

 


 

Sono molti gli strumenti che ci permettono di apprendere: leggere, parlare e confrontarci con gli altri, creare ipotesi e verificarle, dedicandoci in modo selettivo ad un solo aspetto per volta di una esperienza, trattandola come fosse scindibile in tanti aspetti. Questo fa anche ogni educatore quando cerca di comprendere il comportamento di un bambino facendolo rientrare in una specifica "area di sviluppo" o cerca di proporre attività che stimolino questa o quella abilità cognitiva o affettiva o sociale, ecc. Questo non fa il bambino, almeno fino ai 6-7 anni; per lui un'esperienza è "intera", lo coinvolge in modo globale, senza che vi possano essere distinzioni ad esempio fra aspetti emotivi, cognitivi, sociali, ecc. Per apprendere egli usa quasi esclusivamente uno strumento speciale: il proprio corpo e le proprie sensazioni. Da qui nasce l'idea della psicomotricità che fa del canale corporeo il proprio strumento di lavoro.

 

 

 


 

La festa dei nonni è un po' la "Cenerentola" tra tutte le giornate dedicate alla famiglia; si trovano pochi materiali e spesso obsoleti o poco accattivanti. Per tale ragione abbiamo voluto dedicare questo libro proprio a loro, presenze fondamentali nella vita di ogni nucleo famigliare, per poterli celebrare non solo nella festa a loro dedicata, il 2 ottobre, ma anche durante tutto l'anno.
A questo scopo abbiamo raccolto le nostre canzoni più belle dedicate ai nonni e le abbiamo "mixate" con racconti e musiche nuove, con l'obiettivo di sottolineare l'importanza che essi hanno nella crescita serena di tutti i bambini.

 

 

 

 


 

Vai all'inizio della pagina