Molti altri testi per recite scolastiche, completi di indicazioni per la messa in scena, si possono trovare anche nei volumi della guida di Arte & Musica della collana Insegnare.Lim della Raffaello.

 

Un simpatico spettacolo teatrale e musicale natalizio, ambientato in un pollaio di Betlemme. Il gallo ha fissato regole precise per la sicurezza: "Gli estranei sono un pericolo e fuori dal pollaio non si va".

Ma nella stalla lì accanto, una notte, accadrà qualcosa di eccezionale che stravolgerà queste regole. Un'idea per celebrare il Natale con i bambini parlando di accoglienza, pace e convivenza. E scoprire che, in fondo, tra di noi... c'è posto per tutti.

 Ed. Paoline

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Collana editoriale Melamusic


 

 

La Costituzione spiegata ai ragazzi attraverso uno spettacolo originale con 6 canzoni inedite, che coinvolge un'intera classe in un Grande Gioco nel quale siamo tutti protagonisti.

 di David Conati e Giampaolo Fioretti

 

 

 

 

 

  


 

Questo testo, scritto appositamente come copione per una recita scolastica, si prefigge, mediante diversi quadri, di rappresentare come fosse una specie di documentario dal vivo, gli episodi più importanti del percorso di unificazione nazionale, dalla costituzione della Giovane Italia di Mazzini, fino alla proclamazione del Regno d'Italia.
I quadri rappresentano nello specifico: La costituzione della Giovane Italia; L'inno di Mameli; Gli accordi di Plombières; il discorso di Vittorio Emanuele al parlamento piemontese; La spedizione dei mille; L'incontro di Teano; Vittorio Emanuele proclamato Re d'Italia.

 

 

 

 

 


 

In questo libro è possibile scoprire, divertendosi, cosa erano le Poleis, come si viveva a Sparta e ad Atene, come si chiamavano gli dei e qual era la loro funzione, e che le stesse peripezie di Ulisse potrebbero benissimo essere riportate in un grande gioco dell'Odissea. Questo testo non ha la pretesa di sostituirsi ai tradizionali strumenti per lo studio degli argomenti storici, o di esaurire l'indagine antropologica della Civiltà Greca, ma ha la possibilità di essere un valido supporto per stimolare la voglia di saperne di più e magari approfondire la ricerca utilizzandolo anche solo come semplice strumento di partenza o di "alleggerimento" della materia. Perché da sempre giocando si impara, meglio!

 

 

 

 

 


 

Contiene le principali fiabe di Andersen: La sirenetta, La pastorella e lo spazzacamino, Il collo della bottiglia, Il baule volante, Quel che fa il babbo, L'acciarino, Mignolina, Il monte degli Elfi, La principessa sul pisello, L'usignolo, Il brutto anatroccolo, Il piccolo Tuk, Il lino, riscritte da Sofia Gallo con un linguaggio moderno per essere meglio comprese dai giovani lettori contemporanei. Inoltre la pubblicazione si avvale anche della riduzione teatrale che permette di allestire il "meglio delle fiabe di Andersen" con un'intera classe di alunni e delle canzoni e basi delle canzoni che servono a completare meglio la messa in scena.

 

 

 

 


 

In breve: 4 tra le più famose favole dell'antichità: Lo scherzo del pastore, la volpe e la cicogna, il leone e il topo, api e fuchi, riscritte per i più piccini, e sviluppate poi in forma di copione teatrale, dando voce ai vari protagonisti, per un allestimento semplice, agevole, divertente ed efficace, corredate ciascuna da due canzoni e dalle indicazioni tecniche per la messa in scena e suggerimenti per realizzare i costumi, gli elementi scenici e le scenografie.

 

 

 

 

 

 


 

di Vamba
adattamento di Elisa Cordioli ("Il Mulino a vento")
versione teatrale e canzoni di David Conati

Il Giornalino (o diario) di Giamburrasca è un divertentissimo resoconto di imprese epicomonellesche vissute e raccontate in prima persona da Giovannino Stoppani, per tutti Giamburrasca. Appellativo che il protagonista si è guadagnato sul campo compiendo più di un'impresa poco edificante, anche se realizzata con il più nobile degli intenti: dagli scherzi terribili alla zia, a quelli fatti alle sorelle e ai loro pretendenti, ai giochi di magia con sparatoria finale, alle estrazioni dentali al signor Venanzio, fino alle disavventure in collegio esposte in una serie esilarantissima di episodi dalla voce "innocente" dello stesso Giovannino. Un libro che ha ispirato più di una generazione di lettori e per questo ormai un classico imperdibile.

Video: https://www.youtube.com/watch?v=VAG6NTdql8M

 


 

Chi lo dice che i re magi siano sempre stati buoni, che fossero veramente amici e che invece non si invidiassero l'un l'altro le ricchezze che possedevano? E chi dice che non siano messi in cammino proprio perché convinti di trovare un tesoro di inestimabile valore che li avrebbe resi ancor più ricchi, e alla fine non siano rimasti delusi per ciò che realmente hanno trovato? Partendo da queste domande si è sviluppata una versione insolita della storia dei Re magi. Questi, seguendo la scia di una stella cometa, interrompono il loro banchetto in onore del solstizio d'inverno e si mettono in cammino convinti che alla fine della strada troveranno un'enorme ricchezza. Così, convinti di trovare oro, gioielli, pietre preziose affrontano un viaggio in mezzo a mille intemperie. Scoperto che la stella li ha guidati ad una stella dove è nato un bambinello i tre re se ne tornano indietro disgustati, ma...

 

 

 

 


 

Ed. Paoline

Il Santo Natale non è lontano ed ecco una freschissima proposta per la celebrazione della festa attraverso il teatro e la musica, arti così comprensibili e vicine ai bambini di tutte le lingue e le etnie. Il testo contiene il copione teatrale, testi delle canzoni e spartiti, un cd con i pezzi e le basi musicali, per portare in scena l'attesa del Re Bambino, con il cuore aperto all'accoglienza delle diversità. Nel testo sorpresa, poesia e divertimento si mescolano alla saggezza che invita a credere in se stessi, nonostante difetti e rifiuti: "...Se ci pensi nessuno è normale/ ma ognuno ha un dono speciale,/ non conta ciò che si vede o quello che uno possiede./ Perché ciascuno è importante/ e ha un suo ruolo nel mondo,/ l'essenziale è scoprire qual è...". Il fatto che qui a essere diverso è un cammello dal nome prezioso Al Jawara, Gioiello, che però ha tre gobbe e si ritrova a inseguire un progetto con il giovane Aziz e tre saggi d'Oriente: incontrare un Bambino appena nato in una grotta e scoprire che è il Re dei re.

Libro + CD
6-11 anni

 


 

Ovunque Dovessi Imbarcarti Stai Sempre Estremamente Attento

Per tutti quelli che hanno sentito parlare almeno una volta nella vita del principale libro fantasy mai scritto in tutti i tempi, ma non sono mai riusciti a leggerlo per la difficoltà di affrontare il linguaggio del testo originale o delle vecchie traduzioni.

 

 

Dal libro è stata tratta l'omonima lezione comico-teatrale, attualmente in distribuzione su tutto il territorio nazionale.

 

 


 

In questo volume troverete uno spettacolo di "cabaret" già montato, con La Presentatrice, il Valletto Perfetto, e i vari personaggi che sfilano ciascuno con la sua gag e la sua o le sue battute e una scenetta con finale umoristico. Le parti possono essere divise, scambiate, invertite, se ne può usare una parte o tutto, aggiungere, togliere, tagliare. Questo può diventare il testo completo di una recita scolastica o la base su cui aggiungere trovate inventate dagli studenti o dagli insegnanti, caricature di personaggi noti nell'ambiente scolastico di riferimento, paese, città o quartiere, nel pieno stile del lavoro cabarettistico.

 

 

 

 

 


 

I programmi scolastici tolgono di mezzo i grandi personaggi della storia, che per questo rischiano di finire nel dimenticatoio. Ma loro, i grandi del passato, sarebbero d'accordo con tutto questo? In fondo chi ha "fatto la Storia" probabilmente non avrebbe piacere di sapere che oggi non ne fa più parte. Da questo quesito nasce la provocazione per un musical, nel quale molti dei personaggi storici del passato si ritrovano forzatamente insieme. Tutti protagonisti, in una strenua, ma divertente lotta per salvare dallo scantinato di un museo, e quindi dal dimenticatoio, i loro illustri colleghi che gli studenti ormai non riconoscono più, o non sanno cosa abbiano fatto per essere così famosi, e che una inflessibile Direttrice vuole a tutti i costi togliere di mezzo.

 

 

 

 


 

Si tratta di un gioco motorio sia per bambini della scuola dell'infanzia che per le prime classi della scuola primaria che coinvolge direttamente anche l'educatore. La storia si svolge in un'isola immaginaria dove vivono cinque specie di animali fantastici. Questi una volta all'anno devono organizzare la grande festa della "danza che fa ballar la panza" in onore degli dei dell'isola a ricordo di come, grazie al movimento, riuscirono a guarirli dalla "grande indigestione".Guidati dal gran sacerdote Ostregone Rabdomagico, che nel suo libro del sapere contiene tutte le storie dai tempi dei tempi, ciascuno propone il suo ballo per animare questa festa all'insegna del ritmo e delle danze, ma le cose non andranno esattamente come pensano...

 

 

 

 


 

Pinocchio è una fiaba moderna che non passerà mai di moda, anzi, da qualche tempo è diventata persino argomento di studio nelle facoltà Universitarie per l'originalità della stesura e per l'ironia che l'autore, Carlo Collodi, ha saputo mettere nel testo. Di Pinocchio esistono diversi adattamenti, anche per il teatro, messi in scena in altrettanti allestimenti più o meno famosi. Questa volta l'idea è quella di trasferire il celebre burattino ai giorni nostri, e la trasformazione, metafora della crescita, legarla all'incontro degli stessi personaggi della vicenda originale, ambientando il tutto però in luoghi moderni. La struttura prenderà così quasi una forma di musical con un taglio del tutto insolito. Mangiafuoco in questo modo diventa Vittorio Mangiafuoco detto "Gnam", capo di un gruppo di  ballerini Hip - Hop, il Grillo Parlante si trasforma in "grullo parlante", un barbone sempliciotto che cerca comunque di aiutare Pinocchio e Turchina è una donna di strada. Lucignolo, che qui diventa Igno Light, sarà perciò il proprietario della discoteca "il paese dei balocchi" dove, per un semplice cambio di consonante la "balena" diventa una "balera" e Balena è il capo della security. Il testo non contiene canzoni originali, ma lo spettacolo andrebbe integrato con una colonna sonora di musiche attuali, che i ragazzi possono divertirsi a coreografare da soli o con l'aiuto degli insegnanti. Il messaggio di fondo comunque resta invariato e il divertimento è assicurato. Pur essendo pensato come atto unico è possibile interromperlo a metà inserendo un intervallo per favorire il cambio scena a seconda delle esigenze di chi lo allestisce. In chiusura del testo alcuni semplici suggerimenti per la messa in scena.

ACQUISTA


 

Una storia triste, con un inizio tragico, non sempre è detto che finisca tragicamente. Soprattutto quando, grazie alla disponibilità e l'impegno di esseri sensibili, si mantengono fino in fondo le promesse fatte e valori come amicizia, impegno, coraggio e lealtà permetteranno alla protagonista di affermarsi, grazie al superamento di divese prove, fino a trovare la sua vera strada nella vita. Questo in poche righe è il succo de "la gabbianella e il gatto che le insegnò a volare", il racconto di Sepùlveda, ormai divenuto un classico della narrativa mondiale, da cui è tratto questo testo teatrale.
Lo scopo del racconto è quello di dimostrare, attraverso la voce degli animali protagonisti, che per raggiunere gli obiettivi nella vita è importante non essere da soli, ma che questi si possono raggiungere soprattutto grazie all'impegno e alla convinzione di chi se li pone. Una favola moderna che insegna che è importante credere in ciò che si fa, e che alla fine vola solo chi osa farlo, indipendentemente dalla grandezza delle ali. E soprattutto indipendentemente dalle ali.

ACQUISTA


 

NOVITÀ EDITORIALI

MEMBRO DIASSOCIAZIONE ITALIANA SCRITTORI PER RAGAZZI

Spettacoli per le scuole

I.N.F.E.R.N.O. - Impuri Nella Fossa Eternamente Restano Nell'Ombra

O.D.I.S.S.E.A. - Ovunque Dovessi Imbarcati Stai Sempre Estremamente Attento

PAURA, EH? QUESTO LO TOGLIEREMO. FORSE ;-)

Vai all'inizio della pagina