Soggetto & fumetto
A chi è rivolto: Alunni classi quarte e quinte della Scuola Primaria. Alunni della scuola secondaria
Obiettivi: nella prima parte grazie ad alcuni giochi di scrittura scopriremo insieme come si sviluppa un soggetto per una trama, mentre la seconda parte del laboratorio ha la finalità di concretizzare in immagini il lavoro creativo di scrittura. Ciascun alunno sarà guidato nel disegno dei personaggi facendo particolare attenzione alla caratterizzazione e alla resa finale del proprio protagonista. La storia narrata si trasformerà in una piccola sceneggiatura che farà da guida alle tavole, che saranno poi suddivise in vignette e disegnate dagli alunni con l'aiuto di fumettisti professionisti.

In collaborazione con Andrea Sbrogiò

Durata: da minimo 6 a 12 incontri di 2 ore a cadenza periodica per gruppo classe.


Scrittura creativa di base
A chi è rivolto: Alunni delle classi terze, quarte e quinte della Scuola Primaria.
Obiettivi: Seguendo un percorso che parte dal comprendere l'importanza della scrittura (dalla trasmissione orale all'invenzione di un carattere grafico -codice) scopriremo insieme che per imparare a scrivere bene occorre prima diventare lettori "consapevoli". Avvicinando gli alunni in modo divertente alla scrittura e alla lettura, essi avranno la possibilità di mettere a frutto le proprie capacità con fantasia, percependo la scrittura come uno strumento di comunicazione e sperimentando anche strutture narrative diverse.

Durata: da minimo 3 a 5 incontri di 2 ore a cadenza periodica per gruppo classe.


Elaborazione/ideazione di una ballata musicale
A chi è rivolto: Alunni delle classi quarte e quinte della Scuola Primaria.
Obiettivi: Apprendere la tecnica di scrittura di una ballata musicale attraverso la scomposizione e riscrittura di una fiaba popolare.

Durata: 3 incontri di 2 ore a cadenza periodica per gruppo classe.


L'ODISSEA
A chi è rivolto: Agli alunni delle classi quinte della Scuola Primaria
Obiettivi: Comprendere, analizzare ed apprezzare il più noto racconto epico di tutti i tempi, attraverso un percorso di tre incontri, durante il quale si analizzeranno il contesto storico, l'itinerario, i personaggi, le azioni, le motivazioni che hanno spinto i vari personaggi ad agire, valutando anche il punto di vista degli altri.

Durata: 3 incontri di 2 ore a cadenza periodica per gruppo classe.

 

La proposta completa (file PDF) 

 


 

L'ODISSEA
A chi è rivolto: Agli alunni delle classi quinte della scuola primaria, agli alunni delle classi prime della scuola secondaria di primo grado
Obiettivi: Comprendere, analizzare ed apprezzare il più noto racconto epico di tutti i tempi, attraverso un percorso di tre incontri, durante il quale si analizzeranno il contesto storico, l'itinerario, i personaggi, le azioni, le motivazioni che hanno spinto i vari personaggi ad agire, valutando anche il punto di vista degli altri.

Durata: 3 incontri di 2 ore a cadenza periodica per gruppo classe.


L'INFERNO di Dante
A chi è rivolto: Agli alunni delle classi seconde della scuola secondaria di primo grado
Obiettivi: Comprendere, analizzare ed apprezzare la più grande Opera della letteratura italiana, attraverso un percorso di tre incontri, durante il quale si analizzeranno il contesto storico, l'itinerario, i personaggi, le azioni e interazioni, gli incontri, le cause che hanno determinato la pena, la regola del Contrappasso, valutando anche il punto di vista degli altri.

Durata: 3 incontri di 2 ore a cadenza periodica per gruppo classe.


I PROMESSI SPOSI
A chi è rivolto: Agli alunni delle terze della scuola secondaria di primo grado
Obiettivi: Comprendere, analizzare ed apprezzare il più noto romanzo della letteratura italiana, attraverso un percorso di tre incontri, durante il quale si analizzeranno il contesto storico, l'itinerario, i personaggi, le azioni, le motivazioni che hanno spinto i vari personaggi ad agire, valutando anche il punto di vista degli altri.

Durata: 3 incontri di 2 ore a cadenza periodica per gruppo classe.

 

La proposta completa (file PDF)

 


 

Da quando nasce il mondo l'uomo ha cercato il modo per scrivere e raccontare, in ognuno di noi pulsa il desiderio di comporre... Ai bambini di solito piace giocare con la scrittura. E' bello e utile farli scrivere ma si deve ricordare che la proposta dovrà essere divertente e coinvolgente, tenendo conto che il bambino è alla scoperta del mondo, gli si possono insegnare parole, scoprire nuove cose, spiegare situazioni diverse aiutandolo a "diventare competente" cioè "saper fare da solo". La stessa metodologia, con un livello di approfondimento maggiore la si può applicare agli adulti, tenendo presenti che le regole di base sono le stesse, varia solo il contenuto e la forma del testo.
Finalità: Chiunque vuole imparare a suonare uno strumento si affida ai corsi di musica, invece tutti ritengono di essere capaci di scrivere il best-seller che sbancherà i botteghini, senza aver la minima cognizione di cosa significhi scrivere, e soprattutto scrivere "di genere". Il corso quindi si propone di avvicinare in modo divertente alla scrittura e alla lettura, scoprendo e mettendo a frutto le proprie capacità, esponendo e mettendo in gioco la propria fantasia e per superare i momenti di "mancanza di ispirazione" fornendo gli strumenti per imparare a "scrivere sempre" finalizzando il lavoro.
Obiettivi: Socializzare attraverso le varie attività; Percepire la scrittura come uno strumento di comunicazione; Sviluppare la capacità immaginativa; Acquisire le conoscenze di base sui diversi generi di scrittura e loro meccanismi narrativi; Conoscere le regole di base della struttura del racconto; Inventare filastrocche, favole e racconti; Contenuti Scritture e riscritture L'importanza della lista Nulla di nuovo sotto il sole L'equazione di partenza Come cambia una storia se... Scomporre una trama Scrivere è sempre un esercizio di stile La costruzione del personaggio.

 

La proposta completa (file PDF) 

 


 

La proposta di fare teatro nasce dalla convinzione che il teatro possa aiutare oltre che a divertirsi a conoscere meglio se stessi e gli altri. Si pone quindi come un'attività fortemente socializzante.
Aiuta a rendersi conto che la realtà si può trasformare, sviluppa la creatività, il senso critico, l'espressività.
Finalità: Realizzare uno spazio per potenziare le capacità creative, espressive e di relazione con gli altri. Approfondire la conoscenza di sé stessi per aumentare la propria autostima. Obiettivi Socializzare attraverso le varie attività; Percepire il proprio corpo come uno strumento di comunicazione; Utilizzare la voce in modi diversi; Caratterizzare e immedesimarsi in un personaggio; Riconoscere lo spazio scenico; Provare l'esperienza di esibirsi in pubblico.
Attività e contenuti: Il gruppo svolgerà attività inerenti la sfera della recitazione, della mimica, dell'uso del linguaggio e caratterizzazione dei personaggi. Verranno date nozioni di base sull'utilizzo dei linguaggi verbali e non verbali, linguaggi naturali e convenzionali, la voce e il corretto uso con esempi di lettura espressiva e infine alcuni suggerimenti di scenotecnica con l'utilizzo di materiali poveri e riciclati per realizzare costumi e maschere.

 

La proposta completa (file PDF)

 


 

con Elisa Cordioli

Letture animate e giochi di animazione alla lettura

A chi è rivolto: Agli insegnanti o agli alunni dalle classi prime alle classi quinte della Scuola Primaria.
Obiettivi: La fiaba e il racconto sono nati per il bisogno dell'uomo di fantasticare o di passare il tempo, ma anche perché sono sempre stati un efficace mezzo per insegnare qualcosa. Dare voce ai personaggi di un racconto è un'arte che si impara con il continuo esercizio e non si improvvisa. Avvicinare il bambino in modo divertente alla lettura, scoprendo e mettendo a frutto le proprie capacità, perché mettere in gioco la propria fantasia aiuta ad imparare ad ascoltare, e a diventare lettori consapevoli e critici e conseguentemente abili scrittori, perché per imparare a scrivere bene occorre leggere tanto.

Durata: dal singolo incontro di 2 ore al ciclo di incontri di approfondimento.


Laboratori creativi manuali (da Cosa nasce Cosa)
A chi è rivolto: dagli alunni delle classi prime agli alunni delle classi quinte della Scuola Primaria.
Obiettivi: Migliorare la motricità fine; imparare a riutilizzare oggetti di scarto e/o inusuali; potenziare la propria creatività e immaginazione; sperimentare nuove tecniche artistiche; realizzare prodotti finiti per qualsiasi ricorrenza.

Durata: da minimo 3 a 5 incontri di 2 ore a cadenza periodica per gruppo classe.


Laboratori di Teatro di base

A chi è rivolto: dagli alunni delle classi prime agli alunni delle classi quinte della Scuola Primaria.
Obiettivi: Socializzare attraverso le varie attività; Percepire il proprio corpo come uno strumento di comunicazione; Utilizzare la voce in modi diversi; Caratterizzare ed immedesimarsi in un personaggio; Riconoscere lo spazio scenico; Imparare ad esibirsi in pubblico.

Durata: 10 incontri di 2 ore a cadenza periodica per gruppo classe + 3 ore per lo spettacolo finale.


Laboratori di Scrittura creativa di base

A chi è rivolto: dagli alunni delle classi prime agli alunni delle classi quinte della Scuola Primaria.
Obiettivi: Comprendere l'importanza della scrittura; scoprire come è strutturata una storia; inventare storie originali; sperimentare altre strutture narrative e punti di vista diversi; scrivere un copione per una recita scolastica.

Durata: da minimo 3 a 5 incontri di 2 ore a cadenza periodica per gruppo classe.

 

La proposta completa (file PDF)

 

 

NOVITÀ EDITORIALI

MEMBRO DIASSOCIAZIONE ITALIANA SCRITTORI PER RAGAZZI

CENTRO NAZIONALE DRAMMATURGIA ITALIANA CONTEMPORANEA

Spettacoli per le scuole

I.N.F.E.R.N.O. - Impuri Nella Fossa Eternamente Restano Nell'Ombra

O.D.I.S.S.E.A. - Ovunque Dovessi Imbarcati Stai Sempre Estremamente Attento

PAURA, EH? QUESTO LO TOGLIEREMO. FORSE ;-)

Vai all'inizio della pagina