Genere: commedia
Musiche originali: Giannantonio Mutto
U: 6 D: 8

Finita la seconda Guerra Mondiale in un piccolo borgo di provincia rinasce la voglia di vivere dopo la tragedia, ma il nuovo stenta ad affermarsi, rallentato, anche, dalla sopravvivenza di gerarchie sociali dure a morire. Così si intrecciano le storie di Ludovico, spazzino comunale, che vorrebbe dichiararsi a Maria, diligente figlia del dott. Lorenzi, medico del paese ed ex podestà, di Fiorenza che sogna di aprire un salone di parrucchiera...

Un mondo che sognava ancora con poche cose e che riusciva ad essere contento di condividere la quotidiana lotta per l'esistenza, amandola con un sorriso di complicità.

 

Richiedi il testo teatrale

 

CENTRO NAZIONALE DRAMMATURGIA ITALIANA CONTEMPORANEA

Spettacoli in circuito

Noi veneti

Veronesi... tuti mati!

PAURA, EH? QUESTO LO TOGLIEREMO. FORSE ;-)

Vai all'inizio della pagina