ovvero: Le mirabili gesta di Pantalon de la Mancha e Capitan De Bergerac)

Autore: David Conati, Aristide Genovese, Piergiorgio Piccoli
U : 3 D: 1

La bella Dulcissana (Dulcinea/Rossana) è al servizio di Pantalone, ipocondriaco e finto malato; questi, si serve di Arlecchino come fattorino, il quale fa la spola per procurargli le medicine di cui tanto ha bisogno. Arlecchino e Dulcissana però stanno tramando ai danni di Pantalone, lo vogliono far passare per matto per tenersi tutti i suoi beni, considerato che il vecchio non ha eredi.

Hanno bisogno però di un medico consenziente che convinca Pantalone a sottoscrivere la sua pazzia. Arlecchino pensa di chiedere aiuto a Capitan De Bergerac, innamorato di Dulcissana, che in cambio dei favori della ragazza, non le rifiuterà certo di travestirsi per circuire Pantalone. Capitan De Bergerac si lascia convincere, tanto più che Pantalone sembra veramente fuori di senno, e riesce così a fargli firmare l'atto che dichiara la sua pazzia. Arlecchino parte subito per consegnarlo ad un notaio ma Capitan De Bergerac viene respinto da Dulcissana a causa del suo orribile naso. Egli, resosi conto di essere stato raggirato, decide di vendicarsi... e qui cominciano i guai, con una serie di comici imprevisti.

 

Richiedi il testo teatrale

 

CENTRO NAZIONALE DRAMMATURGIA ITALIANA CONTEMPORANEA

Spettacoli in circuito

Noi veneti

Veronesi... tuti mati!

PAURA, EH? QUESTO LO TOGLIEREMO. FORSE ;-)

Vai all'inizio della pagina