Autore: David Conati e Paolo Corsi
Genere: commedia
Musiche originali: Giannantonio Mutto
U: 4 D: 8

Giacomo fa il pane e, cascasse il mondo, nulla gli potrà sconvolgere la vita... E il suo mondo casca. Siamo negli anni '60, in pieno boom economico. I cambiamenti assediano Giacomo e le sue certezze. Arrivano i supermercati, i frigoriferi, i mangiadischi... La radio trasmette le urla di capelloni malvestiti ed i ragazzi confondono curiose convulsioni con il ballo. Persino in famiglia si lasciano prendere da questa insana euforia.

Suo figlio Guido cerca l'America "biutifùl" lontano dal forno paterno; il nonno Arturo ascolta il rock... e poi c'è Rosanna. La figlia di Giacomo è una disperazione: prima ha preteso di lavorare e poi, ignorando i consigli della sua amica Luisa, s'è addirittura fidanzata con Angelo: uno che viene dal sud, uno che frequenta la chiacchierata balera di Diamante. A complicare le cose ci pensano Clara, la cognata"non zitella" (aspetta quello giusto), Marisa, la vicina pettegola e pure sua moglie Dorina. Aggiungiamo Betty, figlia di un soldato alleato, e poi Alice, l'emancipata amica americana.

 

Richiedi il testo teatrale

 

CENTRO NAZIONALE DRAMMATURGIA ITALIANA CONTEMPORANEA

Spettacoli in circuito

Noi veneti

Veronesi... tuti mati!

PAURA, EH? QUESTO LO TOGLIEREMO. FORSE ;-)

Vai all'inizio della pagina