Autore: David Conati e Massimo Meneghini
Genere: monologo con canzoni di Fred Buscaglione
U: 1 + pianista od orchestra

Un monologo che ha per protagonista Sugar Bing, il dritto di Chicago nato dalla fantasia di Fred Buscaglione. Il protagonista, in un certo senso alter ego di Buscaglione stesso, è un gangster dal cuore d'oro, che ama la bella vita, il whiskey, le belle donne ma che conosce i valori dell'amicizia e della lealtà. Nel suo monologo, in tipico stile Buscaglione, ci racconta le sue avventure con i ragazzi della banda, l'Anonima Assassini, i loro colpi e le loro scorribande.

Ma ci descrive anche il suo cuore, la sua voglia di innamorarsi, il suo lato più poetico e romantico. Perché tutti siamo un po' come Sugar Bing, duri dal cuore tenero, capaci di fare follie per una donna senza che però l'amore per lei faccia venire meno la lealtà verso gli amici. Fanno da colonna sonora al monologo alcune tra l più belle canzoni di Buscaglione, come "Sofisticata", "Che bella cosa sei", "Voglio scoprir l'America", "Noi duri"...

 

Richiedi il testo teatrale

 

CENTRO NAZIONALE DRAMMATURGIA ITALIANA CONTEMPORANEA

Spettacoli in circuito

Noi veneti

Veronesi... tuti mati!

PAURA, EH? QUESTO LO TOGLIEREMO. FORSE ;-)

Vai all'inizio della pagina