Galeas per Montes

Nel 1438 la città di Brescia, enclave veneziana in territorio milanese, viene assediata dal Capitano di Ventura Niccolò Piccinino alla testa di diecimila soldati al soldo dei Visconti di Milano, fortemente intenzionati a riprendersi la città.
Brescia è difesa dai Capitani di Ventura Gattamelata e Bartolomeo Colleoni che, per salvare la città decidono di fuggire con oltre duemila soldati attraverso le montagne per andare a chiedere aiuto ai veneziani. Durante la marcia verso Nord formulano un piano incredibile per spezzare l’assedio dei milanesi, discendere il Lago di Garda con una flotta di navi aggirando il blocco militare che impedisce loro di passare attraverso la pianura. Quest’incredibile impresa, realmente compiuta, è raccontata in questo romanzo da Menico, un ragazzo di 11 anni che vuole diventare soldato di ventura e per questo si è arrolato nell’esercito di Gattamelata. Menico sarà testimone dell’impresa ma gliene capiteranno di tutti i colori.

Cosmo Iannone Editore

 

Vai all'inizio della pagina